Giovani e disabilità: l’evento finale di “Sono inclusivo”

Gli studenti del liceo scientifico Volta di Milano che rielaborano, in chiave artistica e culturale, la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. Si è tenuto lo scorso 31 maggio l’evento finale di “Sono inclusivo” il progetto ideato da SON e CBM Italia con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi al mondo della disabilità.

Da gennaio un gruppo di venti liceali delle classi terze, quarte e quinte è stato coinvolto in un percorso fatto di incontri teorici, in classe e online, e di laboratori esperienziali pensati per aiutarli a entrare in contatto con la disabilità attraverso l’arte, lo sport, la danza e la lettura.

Il percorso formativo ha previsto che ogni studente scegliesse un articolo della Convenzione e ci lavorasse, raccogliendo gli stimoli ricevuti dai vari incontri, con l’obiettivo di proporre una rielaborazione personale che poteva essere una foto, un’opera d’arte, una poesia, una canzone, un testo.

I ragazzi hanno affrontato il tema di come sia possibile vivere la Convenzione tutti i giorni, raccogliendo la sfida dei diritti umani e delle responsabilità individuali e collettive e riflettendo su come si possa essere inclusivi nella propria quotidianità.

Il progetto “Sono inclusivo” è stato al centro di una puntata della trasmissione “Diario di un giorno“, andata in onda su Radio 24 lo scorso 19 giugno. Per riascoltare la trasmissione: clicca qui

Nella foto l’attività di laboratorio di Baskin – Incontri teorici con allenatori e giocatori che spiegano questa nuova disciplina sportiva pensata per permettere a persone con e senza disabilità di giocare nella stessa squadra, ma anche partite disputate in prima persona per fare esperienza diretta di un’attività ispirata al basket pur con proprie caratteristiche e peculiarità. In collaborazione con: Sanga Milano e Roberto Anzivino.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: