Fragilità e cura nel segno del cardinal Martini

Venerdì 14 febbraio 2020 si è tenuto nell’audiutorium della Casa della carità un incontro dedicato ai temi della cura e della fragilità ispirato al pensiero del cardinal Martini.

Nel suo primo discorso alla città di Milano (“Dare a ciascuno una voce”, 6 dicembre 1980), il cardinale Carlo Maria Martini si è soffermato sul rapporto tra comunità cristiana e persone con disabilità e sull’apporto delle persone con disabilità alla comunità.

Nel corso del suo episcopato, Martini è tornato più volte a occuparsi di disabilità, sia con riflessioni e scritti sia con la testimonianza dell’incontro con le persone più fragili e le loro famiglie.

Nella ricorrenza dei 40 anni dal suo ingresso nella città di Milano (10 febbraio 1980) l’associazione SON propone un incontro ispirato alla figura del cardinal Marini e al suo pensiero rispetto a temi come fragilità, cura e comunità.

Da destra: don Damiano Modena, sacerdote e già segretario del cardinal Martini dal 2009 al 2012, don Virginio Colmegna, Massimo Toschi, studioso e storico, Maria Grazia Guida

One thought on “Fragilità e cura nel segno del cardinal Martini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: